F.A.Q.

Trova le risposte alle tue domande sul mondo Rigo!

Le nostre domande

  • Quali sono i motivi per cui prendere in considerazione un sistema HVLP?

    Almeno per tre motivi:

    • Maggiore efficienza di transfer. Userete una quantità di vernice inferiore rispetto ad un sistema convenzionale.
    •  Limitato overspray. Grazie alla bassa pressione, la vernice è applicata dolcemente senza rimbalzare sulla superficie, evitando la sospensione di prodotto nell’aria.
    • Assenza di umidità nell’apparecchio. Il calore sviluppato dalla compressione dell’aria nelle ventole elimina l’umidità, quindi non occorrono apperecchi per eliminare l’umidità o per ridurne la quantità. Permette così una migliore qualità dei prodotti applicati e un successivo contenimento dei costi.

  • Non avendo mai verniciato a spruzzo prima d’ora, quanto ci vuole per imparare ad usare un sistema HVLP?

    I principianti non hanno acquisito cattive abitudini da eliminare come invece accade a chi è del mestiere. Se siete abituati ad usare pistole ad alta pressione ci metterete un po’ di tempo ad abituarvi al sistema HVLP perchè la tecnica è un po’ diversa. Si consiglia un’ora di pratica con i materiali che ha intenzione di usare in modo da familiarizzare con le varie tecniche indicate nel manuale. In caso di domande potete rivolgervi al numero di assistenza.

  • Vantaggi e svantaggi del calore generato dalle turbine HVLP?

    Il motivo per cui le tubine erogano aria calda è dato dalla loro struttura. Le ventole in un motore girano a 18/22.000 rpm. In questa condizione, viene aumentata la velocità delle molecole dell’aria, che entrano in contatto fra loro dando origine a calore per frizione e compressione. In questo modo si genera anche aria secca per evaporazione dell’umidità. Il fenomeno permette di evitare aloni nell’applicazione di vernice che si vedrebbero solo a prodotto asciutto. Non sono quindi necessari deumidificatori che asciughino l’aria come nel caso dei tradizionali compressori. Lo svantaggio di questo calore è che ha la tendenza a far evaporare anche i prodotti come diluenti presenti nella vernice, che servono per agevolare l’uscita della vernice sulla superficie. Se non c’è abbastanza diluente nella vernice asciugandosi provoca un effetto “buccia d’arancia”. Questa situazione si risolve con l’aggiunta di più diluente per compensarne la perdita a causa del calore generato da una turbina HVLP.

  • Perchè dovrei usare una turbina se posso acquistare una pistola spray a conversione HVLP?

    Avresti ancora umidità e perdite d’olio dal compressore e non avresti la potenzialità, praticità e flessibilità che ti offre una turbina. La pistola spray a conversione ti permette di verniciare a basse pressioni, ma viene azionata da un compressore che ti causerebbe molti problemi che non avresti se usassi una turbina.

     

     

     

  • Cosa significa STADIO di una turbina?

    Lo stadio della turbina puo’ essere paragonato ad una ventola che sposta un flusso di aria. Quando la velocità aumenta, aumenta anche il flusso d’aria. Supponiamo che la velocità della ventola sia al massimo, come possiamo aumentare il flusso? Aggiungiamo una seconda ventola vicino alla prima in modo che lavori in sequenza con questa, raddoppiando cosi’ il flusso. Piu’ stadi si aggiungono maggiore sarà il flusso d’aria.

  • Quali sono i vantaggi di una turbina a tre stadi rispetto quella a due?

    Quella a 3 stadi eroga una pressione maggiore. Infatti l’aumento di bar/psi rompe maggiormente le particelle dei prodotti coprenti in gocce piu’ piccole ottenendo una finitura migliore e piu’ precisa. Il vantaggio si traduce anche nella possibilità di spruzzare prodotti più densi con una diluizione corretta e senza sprechi. Inoltre vi potete muovere piu’ rapidamente su una superficie rispetto ad una turbina con una pressione minore in quanto la vernice fluisce meglio. La turbina a 2 stadi richiede maggiore tecnica ed esperienza per ottenere i risultati di una a 3 stadi.

     

     

     

  • Ogni quanto vanno cambiati i filtri della turbina?

    Si deve controllare sempre i filtri della turbina prima di ogni lavoro per ottenere sempre la massima efficienza, se sporchi sono da sostituire.
    Attenzione, non sostituire i filtri porterà a bruciare il motore in quanto non riesce a “respirare”. Tale problema si riscontra con tutti i tipi di turbine di verniciatura esistenti.